AFORISMI SUGLI UOMINI



Nella vita abbondano i maschi, ma scarseggiano gli uomini.
[Bette Davis]

Pomo d'Adamo. Protuberanza del collo maschile provvidenzialmente fornita dalla natura per tenere il cappio al giusto posto.
[Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911]


Il gentleman è un uomo che ricorda il compleanno di una signora e ne dimentica l'anno di nascita
[Judy Garland, pseudonimo di Frances Ethel Gumm (1922 - 1969) Attrice e cantante statunitense]

I bambini sono grati alla Befana che mette nelle loro calze doni di giocattoli e dolci. Posso io non essere grato a Dio che ha messo nelle calze il dono di due meravigliose gambe di donna?
[Gilbert Keith Chesterton (1874 - 1936) Scrittore inglese]

A ciascuno di noi il fato ha destinato una donna, se riusciamo a sfuggirle siamo salvi.
(Anonimo)

A me piacciono solo due tipi di uomini: gli stranieri e quelli del mio Paese.
(Mae West)

Alle donne piacciono gli uomini silenziosi: pensano che stiano ascoltando.
(Anonimo)

All'età di cinquant'anni ogni uomo ha la faccia che si merita.
(George Orwell)

Amo è la parola più pericolosa per il pesce e per l'uomo! (Groucho Marx)

Animali e uomini guardano all'utilità della specie e fondano la loro moralità sulla proprietà fisica della natura.
(Pëtr Kropotkin)

Beate quelle case dove il gallo canta e la gallina tace.
(Proverbio Popolare)

Bisogna fare della propria vita come si fa un'opera d'arte. Bisogna che la vita d'un uomo d'intelletto sia opera di lui. La superiorità vera è tutta qui.
(Gabriele D'Annunzio)

Bisogna scegliere per moglie solo una donna che, se fosse un uomo, si sceglierebbe per amico.
(Joseph Joubert)

Cavolo: ortaggio familiare ai nostri orti e alle nostre cucine, grosso e saggio all'incirca quanto la testa di un uomo.
(Ambrose Bierce)

C'è un criterio quasi infallibile per stabilire se un uomo ti è veramente amico: il modo in cui riporta giudizi ostili o scortesi sulla tua persona.
(Theodor Wiesengrund Adorno)

Certe donne preferiscono essere belle piuttosto che intelligenti, e non hanno tutti i torti visto che moltissimi uomini hanno la vista più sviluppata del cervello.
(Anonimo)

Chi non viaggia non conosce il valore degli uomini.
(Proverbio Moresco)

Come l'acqua rimanda il volto al volto, così il cuore rivela l'uomo all'uomo.
(Sacre Scritture)

Confessiamo una buona volta a noi stessi che da quando l'umanità ha introdotto i diritti dell'uomo, si fa una vita da cani.
(Karl Kraus)

Credo nel Dio che ha creato gli uomini, non nel Dio che gli uomini hanno creato.
(Alphonse Karr)

Da un uomo grande c'è qualcosa da imparare anche quando tace.
(Seneca)

Dai mano libera a un uomo e te la ritroverai addosso dappertutto.
(Mae West)


Dai un pesce a un uomo e lo nutrirai per un giorno. Insegnagli a pescare e lo nutrirai per tutta la vita.
(Proverbio Cinese)

Degli uomini cattivi puoi fidarti. Quelli almeno non cambiano.
(William Faulkner)

Di veramente bello c'è soltanto quel che non può servire a niente; tutto ciò che è utile è brutto, perché è espressione di qualche bisogno, e i bisogni dell'uomo sono ignobili e disgustosi come la sua povera e inferma natura.
(Théophile Gautier)

Dietro ogni uomo di successo c'è una donna e dietro di lei, sua moglie.
(Groucho Marx)

Dio non ha fatto che l'acqua, ma l'uomo ha fatto il vino.
(Victor Hugo)

Due cose mi hanno sempre sorpreso: l'intelligenza degli animali e la bestialità degli uomini.
(Tristan Bernard)

E' certo meglio essere maschi piuttosto che donne, perché anche il maschio più miserando ha una moglie cui comandare.
(Isabel Allende)

E' degli uomini e di loro soltanto che bisogna aver paura, sempre.
(Louis Ferdinand Cèline)

E' difficile credere che un uomo dica la verità quando sai bene che al suo posto tu mentiresti.
(Henry Louis Mencken)

E gli uomini se ne vanno a contemplare le vette delle montagne, i flutti vasti del mare, le ampie correnti dei fiumi, l'immensità dell'oceano, il corso degli astri, e non pensano a sé stessi.
(Sant'Agostino)

E' impossibile conoscere gli uomini senza conoscere la forza delle parole.
(Sigmund Freud)

E' nella natura del desiderio di non poter essere soddisfatto e la maggior parte degli uomini vive solo per soddisfarlo.
(Aristotele)

E' proprio della natura umana odiare colui che hai offeso.
(Tacito)

E' proprio vero che la maggior parte dei mali che capitano all'uomo sono cagionati dall'uomo.
(Plinio il Vecchio)

E' sbagliato giudicare un uomo dalle persone che frequenta. Giuda, per esempio, aveva degli amici irreprensibili.
(Marcello Marchesi)

Errare è umano e dare la colpa a un altro è ancora più umano.
(Anonimo)

Errare è umano, ma ti fa sentire divino! (Mae West)

Essere uomo è un mestiere difficile, soltanto pochi ce la fanno.
(Ernest Hemingway)

Fidarsi degli uomini è già farsi uccidere un po'.
(Louis Ferdinand Cèline)

Forse solo in paradiso l'umanità vivrà per il presente; finora è sempre vissuta d'avvenire.
(Anton Cechov)

Gli animali si avvicinano se sono chiamati per nome. Esattamente come gli uomini.
(Ludwig Wittgenstein)

Gli dei hanno dato agli uomini due orecchie e una bocca per poter ascoltare il doppio e parlare la metà.
(Talète)

Gli errori rendono l'uomo amabile.
(Johann Wolfgang von Goethe)

Gli uomini condannano l'ingiustizia perché temono di poterne essere vittime, non perché aborrano di commetterla.
(Platone)

Gli uomini dimenticano piuttosto la morte del padre che la perdita del patrimonio.
(Niccolò Machiavelli)


Gli uomini hanno il dono della parola non per nascondere i pensieri, ma per nascondere il fatto che non li hanno.
(Sören Kierkegaard)

Gli uomini non si capiscono a vicenda. Ci sono meno pazzi di quanto si creda.
(François de La Rochefoucauld)

Gli uomini prestano più attenzione alla razza dei loro cavalli e dei loro cani che a quella dei propri figli.
(William Penn)

Gli uomini quando sono tristi si limitano a piangere sulla propria situazione. Quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose.
(Malcolm X)

Gli uomini si fidano delle orecchie meno che degli occhi.
(Erodoto)

Gli uomini si svegliano con lo stesso aspetto con il quale sono andati a dormire. Le donne in qualche modo si deteriorano durante la notte.
(Anonimo)

Gli uomini sono buoni con i morti quasi quanto sono cattivi con i vivi.
(Indro Montanelli)

Gli uomini sono sempre sinceri. Cambiano sincerità, ecco tutto.
(Tristan Bernard)

Gli uomini, non avendo nessun rimedio contro la morte, la miseria e l'ignoranza, hanno stabilito, per essere felici, di non pensarci mai.
(Blaise Pascal)

I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini trovano il nulla nel tutto.
(Giacomo Leopardi)

I governi devono essere conformi alla natura degli uomini governati.
(Giambattista Vico)

I libri hanno gli stessi nemici dell'uomo: il fuoco, l'umidità, il tempo e il proprio contenuto.
(Paul Valéry)

Il brivido di meraviglia è dell'uomo la parte migliore.
(Johann Wolfgang von Goethe)

Il desiderio di gloria è l'ultima aspirazione di cui riescono a liberarsi anche gli uomini più saggi.
(Tacito)

Il desiderio è l'essenza dell'uomo.
(Benedetto Spinoza)

Il grido del povero sale fino a Dio, ma non arriva alle orecchie dell'uomo.
(Felicité-Robert de Lamennais)

Il maiale è un animale di Dio come tutti gli altri, a cui si fa l'atroce torto di paragonarlo a certi uomini.
(Anonimo)

Il matrimonio è il prezzo che gli uomini pagano per il sesso; il sesso è il prezzo che le donne pagano per il matrimonio.
(Anonimo)

Il modo in cui lo spirito è unito al corpo non può essere compreso dall'uomo, e tuttavia in questa unione consiste l'uomo.
(Sant'Agostino)

Il segreto dell'esistenza umana non sta soltanto nel vivere, ma anche nel sapere per che cosa si vive.
(Fëdor Dostoevskij)

Il significato di un uomo non va ricercato in ciò che egli raggiunge, ma in ciò che vorrebbe raggiungere.
(Kahlil Gibran)

Il valore di un uomo dovrebbe essere misurato in base a quanto dà e non in base a quanto è in grado di ricevere.
(Albert Einstein)

Il valore di un uomo si misura dalle poche cose che crea, non dai molti beni che accumula.
(Kahlil Gibran)

In solitudine un uomo può acquisire qualsiasi cosa, ma non un carattere.
(Stendhal)


La donna pensa come ama, l'uomo ama come pensa.
(Paolo Mantegazza)

La donna per l'uomo è uno scopo, l'uomo per la donna è un mezzo.
(Alphonse Karr)

La fatica rende le donne loquaci e ammutolisce gli uomini.
(Clive Staples Lewis)

La felicità di un uomo sposato dipende dalle persone che non ha sposato.
(Oscar Wilde)

La felicità rende l'uomo pigro.
(Tacito)

La gioia rende l'uomo socievole, il dolore lo allontana dagli altri.
(Christian Friedrich Hebbel)

La gloria o il merito di certi uomini è scrivere bene; di altri, non scrivere affatto.
(Jean de La Bruyère)

La lettura rende un uomo completo, la conversazione lo rende agile di spirito e la scrittura lo rende esatto.
(Francis Bacon)

La maggior parte degli uomini non vuol nuotare prima di saper nuotare.
(Hermann Hesse)

La morte distrugge un uomo, l'idea della morte lo salva.
(Edward Morgan Forster)

La nostra vera nazionalità è l'umanità.
(Herbert George Wells)

La notte rivela l'uomo.
(Antoine de Saint Exupéry)

La parola di un uomo è il più duraturo dei materiali.
(Arthur Schopenhauer)

La parola è donna, l'azione uomo.
(George Herbert)

La passione fa sovente un pazzo dell'uomo più abile e rende spesso abili i più sciocchi.
(François de la Rochefoucauld)

La perfezione dell'uomo consiste proprio nello scoprire le proprie imperfezioni.
(Sant'Agostino)

La preoccupazione per la propria immagine, è questa la fatale immaturità dell'uomo. E' così difficile essere indifferenti alla propria immagine. Una tale indifferenza è al di sopra delle forze umane. L'uomo ci arriva solo dopo la morte.
(Milan Kundera)

La presunzione è la miglior corazza che un uomo possa portare.
(Jerome Klapka Jerome)

La prima necessità dell'uomo è il superfluo.
(Albert Einstein)

La rivoluzione è una grande distruttrice di uomini e di caratteri. Consuma i valorosi e annienta i meno forti.
(Lev Tolstoj)

La rivoluzione si fa attraverso l'uomo, ma l'uomo deve forgiare giorno per giorno il suo spirito rivoluzionario.
(Ernesto Che Guevara)

La storia del genere umano diventa sempre più una gara fra l'istruzione e la catastrofe.
(Herbert George Wells)

La vita è fatta di rarissimi momenti di grande intensità e di innumerevoli intervalli. La maggior parte degli uomini, però, non conoscendo i momenti magici, finisce col vivere solo gli intervalli.
(Friedrich Nietzsche)

La volontà di vivere assolve l'uomo dal peccato di esistere.
(Anonimo)

L'animo umano è fin troppo pronto a scusare le proprie colpe.
(Tito Livio)

L'avversità restituisce agli uomini tutte le virtù che la prosperità toglie loro.
(Eugène Delacroix)

Le azioni degli uomini sono le migliori interpreti dei loro pensieri.
(John Locke)

Le donne ricordano solo gli uomini che le hanno fatte ridere. Gli uomini le donne che li hanno fatti piangere.
(Henri de Régnier)

Le lacrime di un uomo esistono per essere asciugate dalla bocca di una donna.
(Anonimo)

Le persone che riescono in questo mondo sono quelle che vanno alla ricerca delle condizioni che desiderano, e se non le trovano le creano.
(George Bernard Shaw)


L'egoismo è l'unico movente delle azioni umane.
(Carlo Bini)

L'esito delle azioni umane dipende dagli dei; la scelta dell'azione rivela l'animo dell'uomo.
(Demostene)

L'uomo ama poco e spesso, la donna molto e raramente.
(Anonimo)

L'uomo comune, anche se non sa che farsene di questa vita, ne vuole un'altra che duri per sempre.
(Anatole France)

L'uomo consiste di due parti, la sua mente e il suo corpo. Solo che il corpo si diverte di più.
(Woody Allen)

L'uomo dice quello che sa, la donna quello che piace.
(Jean Jacques Rousseau)

L'uomo è cacciatore, la donna pescatrice.
(Victor Hugo)

L'uomo è diverso dall'animale solo perché non sa esserne uno preciso.
(Fernando Pessoa)

L'uomo è dove è il suo cuore, non dove è il suo corpo.
(Gandhi)

L'uomo è due uomini contemporaneamente: solo che uno è sveglio nelle tenebre e l'altro dorme nella luce.
(Kahlil Gibran)

L'uomo è il peggior nemico di sé stesso.
(Cicerone)

L'uomo è imperfetto, ma bisogna pensare all'epoca in cui è stato creato.
(Alphonse Allais)

L'uomo è lo zimbello più facile di sé stesso, perché quello che vuole che sia vero generalmente lo ritiene vero.
(Demostene)

L'uomo è l'unica creatura che consuma senza produrre.
(George Orwell)

L'uomo è l'unico animale che arrossisce, ma è l'unico ad averne bisogno.
(Mark Twain)

L'uomo è nato per vivere, non per prepararsi a vivere.
(Boris Pasternak)

L'uomo è per costituzione un animale religioso.
(Edmund Burke)

L'uomo è pienamente tale solo quando gioca.
(Friedrich Schiller, drammaturgo tedesco)

L'uomo è un animale sociale che detesta i suoi simili.
(Eugène Delacroix)

L'uomo è una creazione del desiderio, non del bisogno.
(Dalai Lama)

L'uomo ha bisogno di quello che ha in sé di peggiore per raggiungere ciò che di migliore esiste in lui.
(Paulo Coelho)

L'uomo ha raccolto tutta la saggezza dei suoi predecessori, e guardate quanto è stupido.
(Elias Canetti)

L'uomo muore sempre prima di essere completamente nato.
(Erich Fromm)

L'uomo non è altro che ciò che si fa.
(Jean Paul Sartre)

L'uomo non è né angelo né bestia, e disgrazia vuole che chi vorrebbe far l'angelo fa la bestia.
(Blaise Pascal)

L'uomo non è nulla più di un giunco, il più debole della natura: ma è un giunco pensante.
(Blaise Pascal)

L'uomo non fa quasi mai uso delle libertà che ha, come per esempio della libertà di pensiero; pretende invece come compenso la libertà di parola.
(Sören Kierkegaard)

L'uomo passa la prima metà della sua vita a rovinarsi la salute e la seconda metà alla ricerca di guarire.
(Leonardo da Vinci)

L'uomo più saggio è colui che non crede affatto di esserlo.
(Nicolas Boileau)

L'uomo può credere all'impossibile, non crederà mai all'improbabile.
(Oscar Wilde)

L'uomo raggiunge da novizio la soglia di ogni età della vita.
(Nicolas de Chamfort)


L'uomo saggio agisce prima di parlare ed in seguito parla secondo la sua azione.
(Confucio)

L'uomo saggio impara molte cose dai suoi nemici.
(Aristofane)

L'uomo sereno procura serenità a sé e agli altri.
(Epicuro)

L'uomo si differenzia dal resto della natura soprattutto per una viscida gelatina di menzogne che lo avvolge e lo protegge.
(Hermann Hesse)

Nessuno di noi riesce a sopportare che gli altri abbiano gli stessi nostri difetti.
(Oscar Wilde)

Niente è più misero eppur più superbo dell'uomo.
(Plinio il Vecchio)

Noi non conosciamo le persone quando vengono da noi; dobbiamo andare noi da loro per sapere quel che sono.
(Johann Wolfgang von Goethe)

Non esageriamo con l'ipocrisia degli uomini, la maggior parte pensa troppo poco per pensare doppio.
(Marguerite Yourcenar)

Non uscire fuori di te, rientra in te stesso; la verità sta nell'intimo dell'anima umana.
(Sant'Agostino)

Nulla rivela meglio il carattere di un uomo quanto il suo modo di comportarsi quando detiene un potere sugli altri.
(Plutarco)

Ogni bellezza perfetta, come un animale o un quadro o una donna, non è che l'ultimo pezzo di un cerchio. L'ambizione dell'uomo è di scoprire e conoscere quel cerchio.
(Robert Musil)

Ogni morto di fame è un uomo pericoloso.
(Elio Vittorini)

Ogni umana attività è indotta dal desiderio.
(Bertrand Russell)

Ogni uomo ama due donne: l'una creata dalla sua immaginazione, l'altra deve ancora nascere.
(Kahlil Gibran)

Ogni uomo mente, ma dategli una maschera e sarà sincero.
(Oscar Wilde)

Per l'uomo l'amore è una parte della vita, per la donna è tutta l'esistenza.
(George Byron)

Perché le donne sono tanto più interessanti per gli uomini, che gli uomini per le donne? (Virginia Woolf)

Se gli dèi esaudissero le preghiere degli uomini, l'umanità verrebbe dissolta a causa di tutti i mali che gli uomini si invocano l'un l'altro.
(Epicuro)

Se il diavolo non esiste, ma l'ha creato l'uomo, credo che egli l'abbia creato a propria immagine e somiglianza.
(Fëdor Dostoevskij)

Se prendi un cane che muore di fame e lo ingrassi, non ti morderà. E' questa la differenza principale tra un cane e un uomo.
(Mark Twain)

Sono una parte di tutto ciò che ho trovato sulla mia strada.
(Alfred Tennyson)

Tre persone possono tenere un segreto, se due di loro sono morte.
(Benjamin Franklin)

Tutta l'infelicità dell'uomo deriva dalla sua incapacità di starsene nella sua stanza da solo.
(Blaise Pascal)

Tutti gli amori dell'uomo, ancorché diversi, hanno lo stesso motore.
(Vittorio Alfieri)

Tutti gli uomini credono che tutti gli uomini siano mortali, tranne sé stessi.
(Edward Young)

Tutti gli uomini per natura tendono al sapere.
(Aristotele)

Tutti gli uomini sono soggetti all'errore e molti uomini ne sono, in molti aspetti, esposti alla tentazione per passione o per interesse.
(John Locke)

Un animale può essere feroce e anche astuto, ma per mentire bene non c'è che l'uomo.
(Herbert George Wells)

Un computer è quasi umano, a parte il fatto che non attribuisce i propri errori a un altro computer.
(Anonimo)

Un essere che si abitua a tutto. Ecco, credo, la migliore definizione dell'uomo.
(Fëdor Dostoevskij)

Un grand'uomo riceve sempre l'aiuto di tutti perché ha il dono di ricavare qualcosa di buono da tutto e da tutti.
(John Ruskin)

Una donna sposa un uomo sperando che cambi, e lui non cambierà. Un uomo sposa una donna sperando che non cambi, e lei cambierà.
(Anonimo)

Uno dei primi effetti della bellezza femminile su di un uomo è quello di levargli l'avarizia.
(Italo Svevo)

Uomini onesti si lasciano corrompere in un solo caso: ogniqualvolta si presenti l'occasione.
(Gabriel Laub)


Iscriviti alla Newsletter


...per ricevere le nostre pillole di buonumore.