AFORISMI SUL PENSIERO



Alcuni parlano un istante prima di pensare.
(Jean de La Bruyère)

All'improvviso sei nei miei pensieri, e l'amore mi illumina.
(Anonimo)


Bisogna vivere come si pensa, altrimenti si finirà per pensare a come si è vissuto.
(Paul Bourget)

Chi pensa alla morte muore due volte.
(Proverbio Popolare)

Chi pensa è immortale, chi non pensa muore.
(Averroè)

Dubitare di tutto o credere a tutto sono due soluzioni ugualmente comode che ci dispensano, l'una come l'altra, dal riflettere.
(Jules-Henri Poincaré)

E' il ben pensare che conduce al ben dire.
(Francesco De Sanctis)

Felicità è non fermarsi mai a pensare se la si ha.
(Anonimo)

Finché il re è sano e salvo, tutti la pensano in egual maniera, ma, perduto il re, il patto è infranto.
(Virgilio)

Gli uomini hanno il dono della parola non per nascondere i pensieri, ma per nascondere il fatto che non li hanno.
(Sören Kierkegaard)

Gli uomini saggi sono sempre veritieri nella condotta e nei discorsi. Non dicono tutto quello che pensano, ma pensano tutto quello che dicono.
(Gotthold Lessing)

I figli aumentano le preoccupazioni della vita, ma mitigano il pensiero della morte.
(Francis Bacon)

I libri che recensiva li leggeva soltanto in seguito. Così sapeva già quello che ne pensava.
(Elias Canetti)

I miei pensieri sono le mie puttane.
(Denis Diderot)

I nostri pensieri danno forma a ciò che noi supponiamo sia la realtà.
(Isabel Allende)

I pensieri periscono, come gli uomini.
(Marguerite Yourcenar)


I veri grandi scrittori sono quelli il cui pensiero occupa tutti gli angoli e le pieghe del loro stile.
(Victor Hugo)

Il buonsenso è un giudizio formulato senza riflettere, condiviso da una classe intera, da una nazione intera, o dall'umanità intera.
(Giambattista Vico)

Il denaro è come il sesso: se non l'hai non pensi ad altro. Se lo hai pensi ad altro.
(James Baldwin)

Il lato positivo dell'essere una celebrità è che quando annoi le persone, pensano che sia colpa loro.
(Henry Kissinger)

Il pensare divide, il sentire unisce.
(Ezra Pound)

Il pensiero successivo è immancabilmente più saggio.
(Euripide)

Il solo modo di leggere una raccolta di aforismi senza annoiarsi è di leggerne alcuni e fermarsi a meditare.
(Charles-Joseph principe di Ligne)

La donna pensa come ama, l'uomo ama come pensa.
(Paolo Mantegazza)

La filosofia è un tentativo straordinariamente ingegnoso di pensare erroneamente.
(Bertrand Russell)

La lingua è l'espressione del pensiero: ogni volta che parli la tua mente sfila davanti a tutti.
(Sacre Scritture)

La logica è l'anatomia del pensiero.
(John Locke)

La lontananza rimpicciolisce gli oggetti all'occhio, li ingrandisce al pensiero.
(Arthur Schopenhauer)

La maggior parte di coloro che pensano di cambiare idea, non ne hanno mai avuta una.
(Miguel de Unamuno)

La parola comunica il pensiero, il tono le emozioni.
(Ezra Pound)

L'amore è un canovaccio fornito dalla natura e ricamato dall'immaginazione.
(Voltaire)

Le azioni degli uomini sono le migliori interpreti dei loro pensieri.
(John Locke)

Le mie notti sarebbero un incubo al solo terribile pensiero di un innocente che sconta tra i tormenti crudelissimi una colpa che non ha commesso.
(Émile Zola)

Libero pensatore. Basterebbe dire pensatore.
(Jules Renard)

Lo scopo dell'esistenza è conciliare la luminosa opinione che abbiamo di noi stessi con le cose orribili che gli altri pensano di noi.
(Quentin Crisp)

L'uomo non è nulla più di un giunco, il più debole della natura: ma è un giunco pensante.
(Blaise Pascal)

L'uomo non fa quasi mai uso delle libertà che ha, come per esempio della libertà di pensiero; pretende invece come compenso la libertà di parola.
(Sören Kierkegaard)

Ma tu chi sei che avanzando nel buio della notte inciampi nei miei più segreti pensieri? (William Shakespeare)

Mi sono perso nei miei pensieri. Era un territorio non familiare.
(Anonimo)

Non avere un pensiero e saperlo esprimere, è questo che fa di uno un giornalista.
(Karl Kraus)

Non dovremmo preoccuparci di aver vissuto a lungo, ma di aver vissuto abbastanza.
(Seneca)

Non esageriamo con l'ipocrisia degli uomini, la maggior parte pensa troppo poco per pensare doppio.
(Marguerite Yourcenar)


Non importa quanto nuovo è un pensiero, importa quanto nuovo diventa.
(Canetti)

Non sono stupido, solo mentalmente libero.
(Anonimo)

Nulla è bene o male, se non si pensa di fare bene o male.
(William Shakespeare)

Nulla fa chi troppe cose pensa.
(Torquato Tasso)

Ogni cosa che puoi immaginare, la natura l'ha già creata.
(Albert Einstein)

Ogni volta che la gente è d'accordo con me provo la sensazione di avere torto.
(Oscar Wilde)

Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero.
(Proverbio Arabo)

Quanto tempo risparmia chi non sta a guardare quello che dice o fa o pensa il suo vicino.
(Marco Aurelio)

Rifletti, prima di pensare.
(Stanislaw Jerzy Lec)

Se qualche impresa ti riesce difficile da compiere, non pensare subito che essa sia impossibile per l'uomo; piuttosto, quanto è possibile e naturale per l'uomo, giudicalo ottenibile anche da te.
(Marco Aurelio)

Se vuoi che le persone pensino che sei molto intelligente, sii d'accordo con loro.
(Anonimo)

Si pensa come si vive.
(Demostene)

Si potrebbe fissare un prezzo per i pensieri. Alcuni costano molto, altri meno. E con che cosa si pagano i pensieri? Credo con il coraggio.
(Ludwig Wittgenstein)

Si può ragionevolmente ritenere che chi pensa che il denaro possa tutto, sia egli stesso disposto a tutto per il denaro.
(Benjamin Franklin)

Tutti pensano a cambiare l'umanità, ma nessuno pensa a cambiare sé stesso.
(Lev Tolstoj)

Un minuto di pensiero vale più di un'ora di parole.
(Sacre Scritture)

Un uomo in grado di pensare non è sconfitto anche quando lo è sul serio.
(Milan Kundera)

Un uomo non è un pigro, se è assorto nei propri pensieri; esistono un lavoro visibile ed uno invisibile.
(Victor Hugo)

Un uomo si giudicherebbe con ben maggiore sicurezza da quel che sogna che da quel che pensa.
(Victor Hugo)


Iscriviti alla Newsletter


...per ricevere le nostre pillole di buonumore.