AFORISMI SUL RIDERE



C'è sempre qualcosa di ridicolo nei sentimenti di chi non amiamo più.
(Oscar Wilde)

Cerca il ridicolo in ogni cosa e lo troverai.
(Jules Renard)


Chi sa ridere è padrone del mondo.
(Giacomo Leopardi)

Chiunque si pone come arbitro in materia di conoscenza, è destinato a naufragare nella risata degli dei.
(Albert Einstein)

Ci si bacia ad occhi chiusi forse anche per non ridere.
(Roberto Gervaso)

Come può una persona veramente buona avere il senso dell'umorismo?
(Ivy Compton-Burnett)

Credo nel potere del riso e delle lacrime come antidoto all'odio e al terrore.
(Charlie Chaplin)

Dal sublime al ridicolo c'è soltanto un passo.
(Napoleone I)

Dov'è proibito ridere, non si ha il diritto di piangere.
(Stanislaw Jerzy Lec)

Giove dall'alto sorride degli spergiuri degli amanti.
(Ovidio)

Il cinismo è la comicità in cattiva salute.
(Herbert George Wells)

Il riso è il sole che scaccia l'inverno dal volto umano.
(Victor Hugo)

Il riso è la distanza più corta tra due persone.
(Anonimo)

Il sesso è stata la cosa più divertente che ho fatto senza ridere.
(Woody Allen)

Io sono un clown e faccio collezione di attimi.
(Heinrich Böll)

La capacità di ridere di cuore è uno dei regali più preziosi che la natura abbia elargito agli esseri umani.
(Norman Cousins)


La satira è una sorta di specchio dove chi guarda scopre la faccia di tutti tranne la propria.
(Jonathan Swift)

La tragicità di un'epoca è resa dal suo riso.
(Stanislaw Jerzy Lec)

Le satire che il censore capisce vengono giustamente proibite.
(Karl Kraus)

L'ironia è il pudore dell'umanità.
(Jules Renard)

L'umorismo è il più eminente meccanismo di difesa.
(Sigmund Freud)

Meglio la gioia di un sorriso triste che la tristezza di non saper sorridere.
(Anonimo)

Non c'è niente di più inopportuno di una risata inopportuna.
(Catullo)

Non c'è scrittore che, per quanto ridicolo, non sia stato giudicato eccellente da qualcuno.
(Luc de Clapiers de Vauvenargues)

Non conviene fare sesso. Dura poco, si fa una gran fatica e la posizione è ridicola.
(Luciano De Crescenzo)

Non si può ridere di tutto e di tutti, ma ci si può provare.
(Friedrich Nietzsche)

Ogni sublime umorismo comincia con la rinuncia dell'uomo a prendere sul serio la propria persona.
(Hermann Hesse)

Ridere è il linguaggio dell'anima.
(Pablo Neruda)

Ridi e starai bene.
(Matthew Green)

Se l'io è detestabile, amare il prossimo come sé stessi diventa un'atroce ironia.
(Paul Valéry)

Si apprende più facilmente e ci si ricorda più volentieri di ciò che stimola il senso del ridicolo che di ciò che merita stima e rispetto.
(Orazio Flacco)

Si deve smantellare la serietà degli avversari con il riso, e il riso avversare con la serietà.
(Umberto Eco)

Tutte le passioni ci fanno commettere errori, ma l'amore ci induce a fare i più ridicoli.
(François de La Rochefoucauld)


Iscriviti alla Newsletter


...per ricevere le nostre pillole di buonumore.