AFORISMI SULL'INVIDIA



Certo che la fortuna esiste. Altrimenti come potremmo spiegare il successo di quelli che non ci piacciono.
(Jean Cocturan)

Congratularsi vuol dire esprimere con garbo la propria invidia.
(Ambrose Bierce)


Dovunque e comunque si manifesti l'eccellenza, subito la generale mediocrità si allea e congiura per soffocarla.
(Arthur Schopenhauer)

Gli anni che una donna si toglie non li butta via, li aggiunge all'età delle altre.
(Anonimo)

Il cattivo critico critica il poeta, non la poesia.
(Ezra Pound)

Il silenzio dell'invidioso fa molto rumore.
(Kahlil Gibran)

L'esperienza c'informa che la prima difesa degli spiriti deboli è recriminare.
(Samuel Taylor Coleridge)

L'intelligenza è forse l'unica ricchezza ad essere stata distribuita equamente, infatti nessuno si lamenta di averne meno degli altri.
(Proverbio Spagnolo)

L'invidia è così magra e pallida perché morde e non mangia.
(Francisco de Quevedo)

Niente risveglia l'ambizione quanto lo squillo di tromba della fama altrui.
(Baltasar Gracián)

O invidia, radice di mali infiniti, verme roditore di tutte le virtù! (Miguel de Cervantes)

Quando esamino la fama conquistata dagli eroi e le vittorie dei grandi generali, non invidio i generali.
(Walt Whitman)

Raramente attribuiamo il buonsenso agli altri, all'infuori di quelli che sono d'accordo con noi.
(François de La Rochefoucauld)

Si odia chi si teme.
(Quinto Ennio)

Un frate sfratato non dice mai bene del suo convento.
(Proverbio Popolare)


Iscriviti alla Newsletter


...per ricevere le nostre pillole di buonumore.