AFORISMI SULLA LEGGE



Bisogna essere onesti per vivere fuori dalla legge.
(Bob Dylan)

Bisogna pagare qualunque prezzo per il diritto di mantenere alta la nostra bandiera.
(Ernesto Che Guevara)


Cento delinquenti fanno meno male di un giudice cattivo.
(Francisco de Quevedo)

Ciò che è detto se ne vola via, ciò che è scritto rimane.
(Terenzio)

Confessiamo una buona volta a noi stessi che da quando l'umanità ha introdotto i diritti dell'uomo, si fa una vita da cani.
(Karl Kraus)

"Corruzione" è lo slogan della vita americana oggi. è la legge, quando non si rispetta altra legge. Sta minando il paese. In tutte le città, i legislatori onesti si contano sulle dita delle mani. Quelli di Chicago, poi sulle dita di una mano sola! La virtù, l'onore, la verità e la legge sono scomparsi. Siamo tutti imbroglioni. Ci piace "farla franca". E se non riusciamo a guadagnare il pane in modo onesto, lo facciamo in un altro modo.
(Al Capone)

Crede che quei banchieri siano in prigione? Nossignore. Sono fra i cittadini più stimati della Florida. Sono feccia, almeno quanto i politici disonesti! Creda, io ne so qualcosa. è da tempo che mangiano e si vestono con i miei soldi. Finché non sono entrato nel racket non sapevo quanti imbroglioni indossano abiti costosi e parlano con accento da signori.
(Al Capone)

Dobbiamo imparare bene le regole, in modo da infrangerle nel modo giusto.
(Dalai Lama)

Dov'è proibito ridere, non si ha il diritto di piangere.
(Stanislaw Jerzy Lec)

E' meglio dare regole da infrangere che nessuna regola.
(Anonimo)

E' molto facile, in nome della libertà esteriore, soffocare la libertà interiore dell'uomo.
(Tagore)

E' strano come tutti difendiamo i nostri torti con più vigore dei nostri diritti.
(Kahlil Gibran)

Fra le armi tacciono le leggi.
(Cicerone)

Gli avvocati sono le uniche persone la cui ignoranza della legge non viene punita.
(Jeremy Bentham)

Il miglior modo per far abrogare una pessima legge consiste nel farla applicare rigorosamente.
(Abraham Lincoln)


La base del nostro sistema politico è il diritto della gente di fare e di cambiare la costituzione del loro governo.
(George Washington)

La legge è fatta esclusivamente per lo sfruttamento di coloro che non la capiscono, o ai quali la brutale necessità non permette di rispettarla.
(Bertolt Brecht)

La legge è uguale per tutti. Basta essere raccomandati.
(Marcello Marchesi)

La libertà quando comincia a mettere radici è una pianta di rapida crescita.
(George Washington)

L'autodifesa è la più antica legge della Natura.
(John Dryden)

L'ignoranza della legge non è una scusa per nessun uomo: non perché tutti gli uomini conoscono la legge, ma perché questa è una scusa che tutti adducono, e nessuno sa come respingerla.
(John Selden)

L'ordine è la prima legge del cielo.
(Alexander Pope)

Ma se un tiranno (o un manipolo di deficienti, anche democraticamente eletti) usurpa il potere e prescrive al popolo quel che deve fare, è anche questa una legge?

Meno le persone sanno di come vengono fatte le salsicce e le leggi e meglio dormono la notte.
(Otto von Bismarck)

Nessuna legge si adatta ugualmente bene a tutti.
(Livio)

Non c'è alcuna legge nella storia, non più che in un caledoscopio.
(John Ruskin)

Non vi è animale più cattivo dell'uomo senza legge.
(Girolamo Savonarola)

Per i nemici le leggi si applicano, per gli amici si interpretano.
(Giovanni Giolitti)

Possiamo essere liberi solo se tutti lo sono.
(Georg Hegel)

Prima legge dei robot: mai danneggiare un essere umano.
(Isaac Asimov)

Quando (…) come individui, obbediamo alle leggi che indirizzano il nostro comportamento al bene della comunità come insieme, contribuiamo indirettamente a promuovere la ricerca della felicità da parte del nostro prossimo.
(Aristotele)

Ragione per governare ma clemenza per perdonare: La prima è legge, privilegio l'altra.
(John Dryden)

Se, secondo la legge islamica, dalle nostre parti si tagliasse la mano ai ladri, avremmo soltanto dei compositori con una mano sola.
(Leonard Bernstein)

Tendiamo sempre verso ciò che è proibito, e desideriamo quello che ci è negato.
(Ovidio)

Una donna che si crede intelligente reclama gli stessi diritti dell'uomo. Una donna intelligente ci rinuncia.
(Sidonie-Gabrielle Colette)


Iscriviti alla Newsletter


...per ricevere le nostre pillole di buonumore.