AFORISMI SULLA POVERTA'



Alla povertà mancano molte cose, all'avarizia tutte.
(Publilio Siro)

Bisogna prendere il denaro dove si trova: presso i poveri. Hanno poco, ma sono in tanti.
(Ettore Petrolini)


Bisogna sempre lasciare accumulare i propri debiti, per poter poi venire ad una transazione.
(Guy de Maupassant)

Chiunque sia felice rende felici anche gli altri. Chi ha coraggio e fede non morirà mai in miseria.
(Anne Frank)

Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori.
(Fabrizio De Andrè)

Dio dà il cappone al ricco e al povero l'appetito.
(Proverbio Popolare)

E' bello essere poveri anche perché quando ti avvicini ai settant'anni i tuoi figli non cercano di dichiararti non sano di mente per prendere il controllo delle tue proprietà.
(Woody Allen)

E' certo meglio essere maschi piuttosto che donne, perché anche il maschio più miserando ha una moglie cui comandare.
(Isabel Allende)

Gli uomini, non avendo nessun rimedio contro la morte, la miseria e l'ignoranza, hanno stabilito, per essere felici, di non pensarci mai.
(Blaise Pascal)

Il denaro è un ottimo mezzo per sopportare la povertà.
(Alphonse Allais)

Il grido del povero sale fino a Dio, ma non arriva alle orecchie dell'uomo.
(Felicité-Robert de Lamennais)

Il guerrigliero è un riformatore sociale, il quale impugna le armi per rispondere all'irata protesta del popolo contro l'oppressore e lotta per cambiare il regime sociale colpevole di tenere i suoi fratelli inermi nell'ombra e nella miseria.
(Ernesto Che Guevara)

Il povero, di solito, coltiva amicizie che non gli rendono nulla.
(Marziale)

Il ricco mangia, il povero si nutre.
(Francisco de Quevedo)

Il vizio inerente al capitalismo è la divisione ineguale dei beni; la virtù inerente al socialismo è l'uguale condivisione della miseria.
(Winston Churchill)

La miglior salsa del mondo è la fame.
(Miguel de Cervantes)

La necessità ha la faccia di cane.
(Gabriel García Marquez)

La salute sta tanto al di sopra di tutti i beni esteriori, che in verità un mendico sano è più felice di un re malato.
(Arthur Schopenhauer)

L'amore trionfa su tutto, eccetto che sulla povertà e sul mal di mare.
(Mae West)

L'avaro è colui che vive da povero per paura della povertà.
(Anonimo)


L'esser contenti è una ricchezza naturale, il lusso è una povertà artificiale.
(Socrate)

L'età in cui si divide tutto, è quella in cui non si possiede nulla.
(Alphonse Karr)

Molto spesso, col cambiare del governo, per i poveri cambia solo il nome del padrone.
(Fedro)

Niente è più misero eppur più superbo dell'uomo.
(Plinio il Vecchio)

Non c'è nessun maggior dolore che ricordarsi del tempo felice nella miseria.
(Dante Alighieri)

Nulla è scandaloso quanto gli stracci e nessun crimine è vergognoso quanto la povertà.
(George Farquhar)

Ogni morto di fame è un uomo pericoloso.
(Elio Vittorini)

Pazzo è colui che vive povero, per morire ricco.
(Proverbio Popolare)

Quando i potenti litigano ai poveri toccano solo dei guai.
(Fedro)

Quando i ricchi si fanno la guerra sono i poveri che muoiono.
(Jean Paul Sartre)

Se hai il padre povero, sei sfortunato. Se hai il suocero povero, sei scemo.
(Anonimo)

Se la povertà è la madre dei delitti, lo scarso ingegno ne è il padre.
(Jean de La Bruyère)

Se una libera società non può aiutare i molti che sono poveri, non dovrebbe salvare i pochi che sono ricchi.
(John Fitzgerald Kennedy)

Se vuoi salire fino al cielo devi scendere fino a chi soffre e dare la mano al povero.
(Anonimo)

Solo i poveri riescono ad afferrare il senso della vita, i ricchi possono solo tirare a indovinare.
(Charles Bukowski)

Tutti nella vita hanno la stessa quantità di ghiaccio; però il ricco d'estate e il povero d'inverno.
(Anonimo)

Un vantaggio della povertà è che i tuoi parenti non guadagnano nulla dalla tua morte.
(Anonimo)

Uomo povero ha i giorni lunghi.
(Giovanni Verga)


Iscriviti alla Newsletter


...per ricevere le nostre pillole di buonumore.